Attività culturale

Parallelamente all’attività professionale porto avanti da sempre una attività di studio e approfondimento su vari temi, nel tentativo continuo di formare me stessa, arricchire il mio pensiero e definire la mia etica. Ciò mi ha portato ad entrare in contatto con alcune personalità di grandissimo spessore umano e professionale fra cui architetti, artisti e designer con i quali talvolta si è stabilito un prezioso e proficuo scambio. La mia ricerca sfocia periodicamente nella produzione di disegni, oggetti e talora scritti che negli anni hanno suscitato un certo interesse procurandomi inviti a partecipare a mostre, pubblicazioni ed eventi vari. Dal 2005 ad oggi ho partecipato ad alcune mostre collettive in Italia e all’estero.

Mostre

Nazionali e internazionali

Festival

Nazionali e internazionali

Roma, 2012, Casa delle Letterature, Belvedere#3. Visual Magazine + Art Book Festival, Festival biennale organizzato dallo IED, Istituto Europeo di Design

Nella mostra dedicata a cataloghi e pubblicazioni viene messa in mostra la “GT BOX” particolare catalogo della mostra/progetto GranTouristas, la scatola contiene un mio contributo. 

Venezia, 2012, Biennale di Venezia, Padiglione Italia, Grand Touristas, all’interno di reMade in Italy. La sfida del futuro: come ripartire? Dove amdare?

reMade in Italy è la quarta delle “quattro stagioni” in cui si divide: “Architetture del Made in Italy da Adriano Olivetti alla Green Economy” , racconto voluto da Luca Zevi, curatore del Padiglione Italia nella 13ma mostra internazionale di Architettura di Venezia, per descrivere il rapporto tra crisi economica, architettura e territorio in Italia. GranTouristas è un progetto-esperimento a cura di Stefano Mirti, Remo Ricchetti e Daniele Mancini che si pone come layer virtuale nel progetto del padiglione Italiano. Il progetto si è sviluppato per alcuni mesi attraverso un gruppo facebook appositamente costruito, che ha visto la partecipazione attiva di migliaia di architetti, e non-architetti sui temi dell’architettura. Io ho partecipato trasformando in disegno alcune delle conversazioni che si sviluppavano in seno al gruppo.

Pubblicità