Pubblicato il

Skinmodel, la seconda pelle

maker souvenir_int IMG_7397 IMG_7375 

ipersouvenir

Un esempio di souvenir di promozione territoriale

Dalle merlettaie alle nuove makers: 
un’arte antica da tramandare in prodotti di interaction design da realizzare!
IMG_7373

Uno dei packaging dei kit skinmodel

…se hai dato alle persone una buona ragione per aggregarsi che risponda ai loro bisogni e interessi, esaltare le virtù del loro prodotto non è promozione, è contenuto.” (Chris Anderson – Makers)

Tutte le arti e le lavorazioni legate al ricamo hanno visto e vedono tutt’oggi un’ampia diffusione sull’intero territorio abruzzese. Trine e merletti facevano parte dei prodotti tessuti a mano che componevano il corredo delle ragazze in età da marito e ancora oggi le tecniche del tombolo, del merletto, del punto croce sono ampiamente apprezzate e vengono tramandate di generazione in generazione. Con l’intreccio tra digitale e analogico e le stampanti 3D, oggi è possibile produrre oggetti progettati al computer e realizzati in svariati materiali. L’inventrice del terzo millennio pensa digitale. E’ un po’ designer, un po’ artista, un po’ fai da te. Fa parte di una comunità vivace e iperconnessa. E’ mossa dal desiderio di produrre, riparare, modificare e ampliare gli oggetti.

“da cosa nasce cosa” (Bruno Munari – Designer)

MEZZERIELLI QRCODE = Skinmodel, la seconda pelle

un oggetto di artigianato artistico un luogo della memoria un ponte tra passato e futuro un gadget di comunicazione attiva un maker faire tra antiche tradizioni e tecnologie contemporanee un gioco per tramandare i mestieri del passato e costruire le professionalità future un invito a fare esperienza diretta e ad “agire” lo sguardo sul territorio abruzzese un organismo vivente in continua mutazione per raccontare, informare, partecipare, condividere, divulgare una biblioteca di cartamodelli illimitata in cui raccogliere le memorie storiche di un territorio ricco di cultura e tradizioni e tramandarle alle generazioni future attraverso la sua arte più antica: il merletto…

IMG_8609

Tiziana Amicuzi & Maria Di Matteo

Una madre, Maria Di Matteo e una figlia, Tiziana Amicuzi si scambiano i saperi; e Tiziana può dar vita al progetto Skinmodel, una nuova forma di produzione e di azione culturale sviluppata con le nuove tecnologie della comunicazione in sinergia con l’arte delle antiche merlettaie. Il progetto si pone l’obiettivo di promuovere lo scambio inter-generazionale per guardare, esplorare, conoscere, diffondere le tradizioni Abruzzesi con occhi curiosi e disponibili e come mezzo di alfabetizzazione digitale per superare il divario tecnologico tra vecchie e nuove generazioni.Un esempio di souvenir di promozione territoriale.Allo stesso tempo, si pone come una possibile soluzione per creare nuove opportunità occupazionali per il rilancio dell’economia Abruzzese attraverso l’artigianato, grande risorsa passata e le nuove soluzioni tecnologiche, possibile risorsa futura. Ha l’ambizione di poter diventare una vera e propria startup di produzione di eventi promozionali e di prodotti artigianali che funzioni come un laboratorio creativo in cui le nuove makers e le “vecchie” artigiane siano chiamate a ideare, progettare e costruire attraverso “mezzerielli” e nuove stampanti 3D. La startup produrrà i cartamodelli dei qrcode linkati a un sito web responsive dedicato in cui saranno caricati svariati contenuti secondo l’esigenza del cliente; le artigiane li trasformeranno in merletti pregiati; le makers provvederanno al packaging e all’assemblaggio del prodotto finito per l’immissione sul mercato. Il sito web dedicato avrà anche una vetrina per tutti i prodotti proposti dall’azienda e lo spazio interconnesso con i canali e le iniziative social nonchè videotutorial e un blog. I prodotti saranno un esempio di scambio sinergetico tra due mondi in apparenza distanti: dal digitale si genererà un prodotto artigianale; viceversa, da un merletto un prodotto 3D…. La licenza del progetto, così come i modelli di packaging saranno concessi in common ground e le soluzioni digitali utilizzate saranno open source.

“Scambiare saperi per condividere emozioni” (Maria Di Matteo – Artigiana)
ipersouvenir

Artigianato artistico+qrcode interattivi = IPerSOuvenir, il gioco per aumentare lo spazio

 PRODOTTI 2.0

La confezione del souvenir si separa in due parti per mostrare il cuore contenuto. In realtà è un invito virale per una caccia al tesoro interattiva il cui premio finale sarà un gadget a forma di cuore realizzato in materiali plastici con le stampanti 3D, riproducente fedelmente il suo gemello in cotone realizzato al tombolo. Sul retro sono riportate le informazioni sull’uso dei codici interattivi, mentre sul fronte un qrcode adesivo (diverso per ogni giocatore) linkerà a una pagina web dedicata che contiene oltre le istruzioni per il game, aggiornate quotidianamente, anche la foto del cuore con contenuti extra (lavorazione, video tutorial, collegamenti ipertestuali per scaricare il modello di packaging ecc.). La caccia al tesoro attraverso quesiti e prove da superare ci racconterà curiosità e storie attraverso pillole di memorie raccolte sul territorio…..

IMG_8596

Menzione speciale

IMG_8597

ideazione e creazione artistica: Tiziana Amicuzi creazione artigianale: Maria Di Matteo
una produzione [tad]studiodesign©2014 
per “Il futuro del passato...la sapienza delle mani”  
Progetto Donna & Artigianato di AbruzzoSviluppo
Annunci

Informazioni su tizianaamicuzidesign

architetto.scenografo.art&mediadirector.docente IEDRoma.